scabo 6 medicine bangla will ivermectin kill lice on horses ivermectin for humans canada para que sirve las gotas simpiox how many treatments of ivermectin for rabbits kill fungus gnats with ivermectin remedio para piolho e verme

POLE DANCE: SHARA LECTER

La campionessa internazionale di pole dance Shara Lecter, di recente a Roma con il Circo Sensual di Abel Martin, incanta il pubblico con le sue evoluzioni e ci fa scoprire le antiche origini di questa disciplina.

Shara Lecter, soprannominata “il corpo perfetto”, nasce a Madrid, città in cui vive, da madre colombiana e padre spagnolo. L’abbiamo conosciuta a Roma, dove è arrivata per esibirsi con la pole dance nello show “Que calor!”, il Circo Sensuale di Abel Martin, direttore artistico della compagnia Fiesta Escénica e delle sue fortunate produzioni circensi, brillanti spettacoli internazionali di forte attrattiva.

Abbiamo assistito alle prove e poi alla prima di questo divertente ed originale show, portato in scena con grande successo di pubblico all’Atlantico Live di Roma dal 3 al 19 marzo: un varietà in chiave sensuale e mai volgare, con esibizioni acrobatiche e circensi di elevato livello eseguite da alcuni dei migliori artisti internazionali, numeri di cabaret e burlesque, divertissement en travesti, in una atmosfera parigina da cafè chantant e con il coinvolgimento del pubblico.

La pole dance è un’arte che fonde acrobatica e danza, mirata alla esecuzione di figure spettacolari su una pertica montata verticalmente. Richiede doti di forza, scioltezza, coordinazione, agilità flessibilità e resistenza, e regala a chi guarda la magnifica illusione che il corpo dell’artista non sia soggetto ad alcuna gravità mentre disegna arditamente nello spazio, e dalle diverse prospettive, meravigliose architetture.

Shara in scena ha un look avveniristico, che evoca potenza e suggestivi archetipi: testa rasata, tatuaggi, tacchi vertiginosi, forme da dea induista della fertilità, un look che si adatta perfettamente all’essenza di questa arte, la forza, come disciplina del corpo e della mente. Scopriamo che la pole dance deriva da uno sport antico praticato in india il “Mallakhamb”, combinazione delle parole “malla” che significa atleta, o uomo forte, e “khamba”, palo, oggi ancora oggi esercitato dai giovani per sviluppare corpo, mente e volontà.

Shara modella il suo corpo con la tenacia e la passione di uno scultore con la creta, durante lunghi e faticosi allenamenti quotidiani, che pure non le pesano. Predilige uno stile di vita sano, non fa alcun uso di sostanze chimiche per aumentare la massa o la resistenza muscolare, solo alimenti naturali, vita equilibrata, da autentica sportiva. Coltiva la ricerca spirituale, senza targhe e definizioni, due occhi che sorridono sempre e raccontano di un mondo interiore ricco di sensibilità e coscienza, come non se ne incontrano spesso.

Dolce e comunicativa, Shara ha un grande appeal, chi la conosce l’adora, e chi non la conosce se ne sente attratto, andare in giro con lei, anche in tuta e scarpe da ginnastica, significa avere mille occhi puntati addosso. Ha iniziato con la danza classica, che riconosce come la sua base, e poi tante altre discipline sportive, un diploma da infermiera e la passione per la pole dance scoperta qualche anno fa, che l’ha portata ai vertici delle gare internazionali. Esibizioni e competizioni dunque, ma nella sua vita c’è anche l’insegnamento, ha girato un cortometraggio e non le dispiacerebbe lavorare per il cinema.

La sua performance è spettacolare, incanta per bellezza, armonia, ed abilità: il “corpo perfetto” (il suo soprannome) cela uno spirito forte e volontà d’acciaio.

Paola Sarto

Foto Massimo Danza

Lascia un commento